AVVISO

EMERGENZA CORONAVIRUS-Ordinanza del Presidente della Regione Campania n. 10 del 10/03/2020

Chiusura degli esercizi pubblici di barbiere, parrucchiere, centri estetici con decorrenza immediata fino al 3 aprile 2020

Il Presidente Vincenzo De Luca, con propria ordinanza – visto il DPCM 9 marzo 2020, recante Ulteriori disposizioni attuative del decreto – legge 23 febbraio 2020 n.6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid 19 – ha disposto con decorrenza immediata e fino al 3 aprile 2020, la chiusura degli esercizi pubblici di barbiere, parrucchiere, centri estetici.

SCARICA L'ORDINANZA

AVVISO

NUOVA IMU 2020, TASSA UNICA SULLA CASA

LA NUOVA IMU 2020, TASSA UNICA SULLA CASA, E L'ABROGAZIONE DELLA TASI
Legge 27 dicembre 2019, n. 160 Art. 1, comma 738

A decorrere dall’anno 2020, l’imposta unica comunale (IUC), di cui all’articolo 1, comma 639, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, è abolita, ad eccezione delle disposizioni relative alla tassa sui rifiuti (TARI).

La nuova IMU 2020 è disciplinata dalle disposizioni di cui all'art.1, commi 739 - 783, della legge 27 dicembre 2019, n. 160.

Per l’anno 2020 i Comuni (in deroga all’articolo 1, comma 169, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, all’articolo 53, comma 16, della legge 23 dicembre 2000, n. 388, e all’articolo 172, comma 1, lettera c), del testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267) possono approvare le delibere concernenti le aliquote e il regolamento dell’imposta oltre il termine di approvazione del bilancio di previsione per gli anni 2020-2022 e comunque non oltre il 30 giugno 2020Dette deliberazioni, anche se approvate successivamente all’inizio dell’esercizio, purché entro il termine innanzi indicato, hanno effetto dal 1°gennaio dell’anno 2020.  In sede di prima applicazione dell’imposta, la prima in acconto da corrispondere entro il 16 giugno 2020 è pari alla metà di quanto versato a titolo di IMU e TASI per l’anno 2019. Il versamento della rata a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno è eseguito entro il 16 dicembre 2020, a conguaglio, sulla base delle aliquote che saranno deliberate dal Comune per l'anno 2020.